sabato 23 giugno 2012

Si può avere sempre ragione? Critiche costruttive e distruttive.

Il più grande ostacolo sulla via della crescita spirituale è la spinta del nostro ego, che ci porta a difendere sempre e comunque le nostre ragioni.

Avere ragione: ecco lo scoglio su cui naufraga la maggior parte delle persone. Tante persone intorno a noi fanno delle lunghissime ed estenuanti battaglie per dimostrare che avevano ragione. 

Tra le persone con le quali lavoro attualmente c'è un collega che, appena inizia a capire che qualcosa fatto da lui viene messo in discussione, va su tutte le furie. Non si può avere un dialogo, tutti trovano molto faticoso avere a che fare con lui e cercano di evitarlo, se possibile.

Ma la battaglia dell'aver ragione non può essere vinta ed ecco perchè:
  • Se il tuo avversario alla fine ti concede che hai ragione, la tua è una vittoria di Pirro. L'altro farà di tutto per poterti rendere la pariglia. E stai sicutro che arriverà il suo momento.
  • Se alla fine sei costretto ad ammettere che hai torto, ne ricaverai una forte umiliazione e il desiderio di cogliere in  fallo il tuo avversario, prima o poi.
In entrami i casi hai perso la tranquillità e un rapporto ha cominciato a incrinarsi.

Occorrerebbe essere più prudenti e ammettere di poter essere in errore. E se capisci che hai torto, ammettilo subito, senza nascondere nulla. Il rapporto con l'altra persona se ne avvantaggerà e tu non ti sentirai umiliato.

Senza contare che ti potrai dedicare utilmente al fatto in se', senza perdere tempo ed energie soffermandoti sull'aspetto personale.

Partendo da questa considerazione, abbassando la guardia, sarai più obiettivo e capirai meglio se una critica è costruttiva o meno.

Se qualcuno ti critica in modo costruttivo, cioè con argomenti che ti portano a migliorarti, ringrazia quella persona di cuore: ti ha dato un valido aiuto.

Se qualcuno invece produce critiche distruttive e definitive, lascialo parlare... ha dei problemi; prega piuttosto che questa persona possa superarli e stare meglio con se stessa.

Nessun commento :

Posta un commento