mercoledì 25 luglio 2012

Neville Goddard, un santo New Age


'Libera il tuo potere interiore' di Neville Goddard

Neville Goddard, un uomo religioso dell'America della prima parte del novecento, può essere considerato un 'santo' della religiosità del Nuovo Pensiero.

Infatti fu un vero ricercatore prima della mente e in seguito dello spirito.

Il suo insegnamento è in sintesi:

  •  Cio' che crediamo vero causa la creazione della nostra realtà
  •  Ciò che è nella coscienza diventerà necessariamente realtà nel mondo fisico
  •  Prestando attenzione a una realtà immaginata invece che al mondo fisico che ci circonda, portiamo la prima a soppiantare il secondo

Il metodo è semplice:
  • ci si predispone in uno stato di dormiveglia o comunque con la coscienza vigile parzialmente assopita  (per esempio la sera prima di dormire)
  • si immagina una scena della realtà che vogliamo si avveri
  • ne sentiamo tutte le caratteristiche, la sentiamo reale
  • la sentiamo già effettiva, già attuale
  • assaporiamo le emozioni che ci porta l'averla già realizzata
  • sentiamo i commenti di amici che ne presuppongono la realizzazione (per esempio si complimentano con noi)

Dopo aver insistito fino ad assaporarla come realtà fattuale, il Cosmo si muove secondo le Sue Logiche e ben presto la scena si materializzerà nel mondo di tutti i giorni.

Un libro che ho amato questo 'Libera il tuo Potere Interiore' di Neville Goddard. Un must per la biblioteca di un ricercatore  spirituale.

3 commenti :

  1. Ho amato anch'io questa versione italiana di "Resurrection", titolo originale dell'opera, così come tutti gli altri libri di Neville. Penso che tu abbia fatto una bellissima sintesi del pensiero nevilliano, seppure io non esisterei a sostituire il termine "Cosmo" con "Dio". Gran parte del lavoro di quest'autore si basa infatti sulla visione pragmatica della Bibbia, e di conseguenza su quella di Gesù e di Dio, quest'ultimo inteso come "Io Sono" [Esodo 3,14; Giovanni 8,58], pura e oggettivante coscienza di essere. Ed ecco che, come dice Neville, la consapevolezza che una cosa è, la fa essere.

    RispondiElimina
  2. Grazie Marco. per il tuo commento che accolgo e condivido completamente.

    RispondiElimina