martedì 3 settembre 2013

La Tecnica delle Dichiarazioni per Salute Prosperità e Felicità

Dichiarazioni e Affermazioni per la salute e la prosperità
Dichiarazioni positive
Chiunque abbia avuto la pazienza di seguire i post di questo mio blog ormai ha interiorizzato il concetto che le nostre intime convinzioni sono alla base di tutte le esperienze che ci capitano e quindi - di conseguenza - della qualità della nostra vita.

Ho già illustrato tecniche diverse che mirano a modificare le convinzioni profonde per utilizzare consapevolmente la legge d'attrazione o per ottenere una guarigione

La prima tecnica utile per questi scopi è senza dubbio la più facile e diretta: la tecnica delle dichiarazioni. Consiste nel ripetere durante la giornata delle frasi che vanno a modificare le nostre convinzioni su ciò che è vero e su ciò che è falso. 

Potremmo la mattina, quando ci specchiamo prima di uscire di casa, dire a noi stessi: 'Ti voglio bene. Sei una persona meravigliosa. Sei una persona molto importante per me e per tutti coloro che incontrerò oggi'. 
O durante la giornata (magari non ad alta voce) possiamo dirci: 'Sei incredibilmente bravo. Sai perfettamente il fatto tuo. Sei un grande.'.  

Emile Couè, medico francese del XIX secolo faceva ripetere frasi ad alta voce ai propri pazienti, ai quali non era richiesto di credere in quanto declamavano.
Notò che - grazie a questa tecnica - c'erano sensibili miglioramenti, se non addirittura guarigioni inattese.

Per utilizzare al meglio questa (facile e) preziosa tecnica occorre fare attenzione a quanto si dice; parlare cioè con consapevolezza.
Credere a quanto si dice potenzia ancora l'efficacia delle affermazioni.
Reiterare l'affermazione frequentemente fa funzionare ancora meglio la tecnica.

Il fattore limitante delle dichiarazioni è la mente cosciente... che spesso si mette di traverso con le sue paure e i suoi dubbi.
Quindi, per massimizzare l'effetto delle affermazioni occorre essere molto rilassati, in pace... in un luogo familiare. La mente deve essere a riposo, non all'erta per fronteggiare realtà sfidanti. Per parlare in termini di onde cerebrali la frequenza di emissione debbono essere almeno fra le alfa e le beta.

Nessun commento :

Posta un commento