giovedì 24 ottobre 2013

Il Lento Processo della Manifestazione

dinamica della legge d'attrazione
Il Cambiamento è lento ma inesorabileChe siamo noi a creare la nostra realtà in base alle nostre profonde convinzioni è un argomento che in questo blog è affermato e riaffermato in numerose pagine. E' una verità nota a tutti i Maestri Spirituali e a tutti i grandi uomini (e donne) del passato.
Che tutti quanti collettivamente creiamo il mondo in cui viviamo è un altro dato di fatto, credo ormai incontrovertibile.

Come fare è stato spiegato mirabilmente da Neville, da Seth, da Robert Collier, da Joseph Murphy e tanti altri... Anch'io, nel mio piccolo ho indicato il mio personale metodo per ottenere quanto si desidera e ho anche elencato dei concreti successi.

Ammetto però che convincere gli scettici non è così facile, come potrebbe sembrare. Come fai a dimostrare che hai costruito un mondo nella tua immaginazione e di conseguenza - dopo un variabile lasso di tempo - questo si è avverato?

Le persone abituate al Pensiero Unico potrebbero obiettare che le cose sono andate così per questa e quest'altra ragione; oppure che era evidente che sarebbe andata così, che "c'erano già tutti i presupposti".

Dopo aver fatto il lavoro mentale in uno stato di coscienza attenuato (fasi alfa e theta) occorre aver fede che la cosa si sta avverando, anzi bisogna immaginare di essere già in questo nuovo scenario e assaporare tutte le emozioni e la gioia che proviamo nel trovarci in questa nuova condizione.

Poi si aprono gli occhi, si torna alla veglia ordinaria e la situazione presente - 'reale' - ha una sua solidità, una 'durezza', che non può essere scalfita. Il rischio di scoraggiarsi e rinunciare al 'sogno' è concreto.

Ecco: dobbiamo pensare che qualunque sia la nostra attuale realtà... di solido non c'è nulla: tutto è energia fluida in movimento.

Ci sono periodi della mia vita che oggi mi sembra di non aver mai vissuto, ma solo sognato; eppure quando vi ero immerso, non c'era nulla di più reale e di più solido.

Per rassicurare la parte scettico-razionale della nostra mente (che - almeno nei primi tempi - pretende soddisfazione) possiamo tuttavia affermare con sicurezza che un modo per monitorare la situazione in attesa della completa manifestazione c'è: consiste nell'acuire la nostra attenzione e captare tutti i segni che indicano che le cose si stanno muovendo verso la situazione desiderata. La realtà, come un elefante, si muove con lentezza, ma si muove.

Ecco allora che qualcosa d'insolito comincia a verificarsi. Spesso mi è capitato di vedere persone che conosco ottenere per loro stessi quanto stavo aspettando per me. 

Mettiamo il caso che hai immaginato di cambiare sede di lavoro per avvicinarti a casa. Potrebbe succedere che nella sede dove hai deciso di andare a lavorare si liberi un posto corrispondente alla tua mansione. O viene decisa la dismissione della sede in cui lavori attualmente. O qualcuno della tua sede ideale comincia ad avere contatti con te.

L'Universo (o Dio, o Tutto Ciò che E') si muove con una meravigliosa imprevedibilità e ci stupisce ogni volta.

Mettiamo il caso che ti sei visualizzato ricco e benestante e hai ripetuto questa rappresentazione più volte, vedrai che cominceranno a presentarsi occasioni, aperture, opportunità che vanno verso quella direzione.

Stupefacente. 

In sintesi:
  1. Visualizzare in stato alfa o theta. 
  2. Rapresentare la realtà desiderata come  già realizzata e provarne le relative emozioni.
  3. Ripetere. 
  4. Aspettare con fiducia.
  5. Occhi aperti a cogliere i segni del cambiamento.
Gioia e Felicità a tutti.

Nessun commento :

Posta un commento