martedì 5 novembre 2013

Medicina Occidentale e Medicina Energetica: alleviare e guarire



Medicina Convenzionale e Medicine Alternative figlie di due differenti Scuole di Pensiero.

Materialismo e Positivismo: la Medicina Occidentale


Il sistema filosofico che ha prevalso in Occidente è sicuramente il filone che parte da Aristotele, passa per Cartesio, per l'Illuminismo e arriva ai Positivisti dell'Ottocento.
Al di là di un piano squisitamente materiale non c'è nulla: la realtà è solo quella esterna ed ha una sua esistenza indipendente da noi.
D'altro canto, se chiudiamo gli occhi il mondo di certo non sparisce. La realtà esterna ha una sua consistenza, una solidità che non dipende da noi: se diamo un pugno a un muro ce ne accorgiamo!
Ne discende che noi possiamo intervenire per cambiare la realtà esterna solo intervenendo sulla sua materialità con un lavoro attivo.
La nostra coscienza, i nostri pensieri, finchè non si trasformano in azioni, riguardano solo noi.
Anzi, grazie alla Ricerca, abbiamo imparato che anche i pensieri e la coscienza sono il prodotto di processi chimici all'interno del cervello. Quindi sono materiali anch'essi.

La Medicina Convenzionale Occidentale è fondata su questa filosofia, per cui si basa sulla conoscenza dei meccanismi della materia che la Ricerca scientifica ha descritto in maniera accurata.
Ogni sofferenza "accade" al paziente per ragioni esclusivamente materiali e meccanicistiche. Se la diagnosi è accurata, la prescrizione  del corretto farmaco di solito ha successo nel risolvere la faccenda e riportare il paziente allo stato di salute.
Dove non c'è il farmaco, la chirurgia offre la possibilità di eliminare - in maniera molto concreta - il problema.
Ne consegue che la Salute è uno stato precario, dal momento che da un momento all'altro potrebbe 'capitarci' una malattia o un acciacco in maniera assolutamente imprevedibile.

Problematicità della Medicina Occidentale

Ci sono diversi aspetti che non si spiegano seguendo solo questo schema.
L'effetto placebo, innanzitutto: com'è possibile che una pasticca di zucchero e farina abbia effetti farmaceutici paragonabili a sofisticatissime molecole, sintetizzate da laboratori all'avanguardia?
Come si spiega che le persone con un atteggiamentomentale negativo si ammalano continuamente, mentre persone serene e felici no?
E le guarigioni "miracolose", le cosiddette 'remissioni spontanee', come si spiegano?
Com'è possibile che tanta gente affermi di avere concreti benefici dall'Omeopatia o dai Fiori di Bach?
Perché lo Shiatsu, l'Agopuntura e la Medicina TradizionaleCinese riescono ad ottenere risultati?

Ermetismo e Idealismo: la Medicina Energetica

C'è un altro filone nel Pensiero dell'Occidente che ha avuto meno fortuna ma è ben presente sottotraccia in tutti i secoli e oggi sempre più persone l'abbracciano.
E' un filone che parte da Platone, passa per Feuerbach, Jung e arriva al New Thought nordamericano.

Questa idea filosofica in realtà trae le sue origini in tempi ancor più remoti: dalla filosofia ermetica degli antichi iniziati in Occidente e dalle antiche tradizioni dell'Oriente, una per tutti quella buddhista.

Si tratta di un sistema che reputa illusoria la realtà esterna del mondo fisico (maya). La vera Realtà è la Coscienza ed è quest'ultima che 'produce' la realtà materiale esterna, così come tutti gli eventi che vi hanno luogo.
Per cambiare il mondo esterno quindi occorre intervenire sulla vera realtà, quella interiore. L'Universo materiale è un prodotto della Coscienza Universale (Dio) e la sua solidità è solo apparente. Infatti tutto è fatto di energia che noi - nel nostro particolarissimo mondo fisico - percepiamo come solida.
L'Universo quindi è un oceano energetico e la coscienza (creatrice) degli individui è parte della Coscienza Universale (Dio, il Creatore).

Il corpo umano è costantemente creato da noi, in particolare dal nostro Sè superiore, l'entità di cui siamo parte.

Le malattie sono quindi espressione della nostra coscienza ed essendo il corpo fatto di energia, dall'energia può essere guarito.
Sono innumerevoli le forme di Medicina Alternativa che attribuiscono facoltà guaritrici alle energie e alle capacità della mente di generare canalizzare l'Energia Universale.

La Salute è lo stato prevalente dell'essere umano a qualunque età ed il corpo (meglio sarebbe dire il mente-corpo) è in grado di auto-guarirsi e auto-rigenerarsi.

Sintesi

La Scienza Occidentale si è avvicinata a questa visione della realtà quasi cent'anni fa con la Meccanica Quantistica e i suoi paradossi. Tuttavia la maggior parte delle persone abbraccia la visione materialistica come se fosse l'unico modo di vedere le cose.

Per quanto mi riguarda - questo blog ne è testimonianza - sono un seguace della filosofia che per comodità definiamo idealistica. Penso che la vera guarigione si ha quando l'intero essere umano cambia ed in primis la sua coscienza. Si parla infatti di Medicina Olistica.

Ma per molti versi la medicina convenzionale offre molteplici rimedi, utilissimi per alleviare le sofferenze e far regredire i sintomi.

Stando attenti a non esagerare: la farmacologia mira a manomettere i meccanismi di qualcosa che è già perfetto... il corpo.

Nessun commento :

Posta un commento